Come sono nate le prime Art Party e i corsi di Pittura Creativa in Campania?

Da sempre mi chiedono come sono nate le prime Art Party e i corsi di Pittura Creativa in Campania.

Per me è una bellissima storia personale, piena di sogni, sacrifici, qualche lacrima, tanta determinazione per arrivare ad un’infinità di piccole e grandissime soddisfazioni.

Tutto inizia nel 2015, dopo mesi di ricerca nei quali studiavo modi e metodi per continuare a realizzare laboratori che non fossero semplici lavoretti da “Art Attack”, ma laboratori dove la fantasia e creatività dei bambini fosse valorizzata, laboratori con messaggi positivi, con storie di grandi personaggi che hanno scritto la storia dell’umanità nel bene e nel male.

Fu così che l’1 febbraio del 2015 ebbi quella che fu una grande occasione: organizzai insieme alla “Fabbrica del DivertimentLe prime Art Party in Campaniao”  il mio primo laboratorio di Pittura Creativa ispirato alla grandissima “Frida Kahlo”; fu un successone pazzesco, abbiamo avuto il pienone e l’entusiasmo di tutti i partecipanti grandi e piccini.  Allora i cavalletti erano fatti in cartone ma il mio desiderio era di poter un giorno utilizzare cavalletti in legno e tele vere.

Il 2015 è stato un anno importantissimo per me. Da giugno a settembre è arrivata un’altra fantastica occasione: ho collaborato con il progetto “Mario e Chiara a Marechiaro” organizzato dal comune di Napoli. Accanto ai miei laboratori creativi interculturali ho inserito il mio primo corso di “Pittura Creativa”, dando vita così al progetto più importante della mia vita. Abbiamo studiato Frida Kahlo e Diego Rivera, Vincent Van Gogh, Joan Mirò e Kandinskij.

Il Mondo di Naty con Luigi de Magistris Sindaco di NapoliIl Mondo di Naty con Luigi de Magistris Sindaco di NapoliAlla fine ho organizzato una galleria d’Arte con i capolavori dei miei allievi in occasione della visita del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris in compagnia dell’assessore alle politiche sociali Roberta Gaeta; furono tanto entusiasti del risultato e felicissimi di ricevere in dono un amuleto “Occhio di Dio” realizzato nel mio laboratorio.

Nel 2015 la creatività non è andata in vacanza; ho dormito poco o niente, ho lavorato senza sosta,  perché  dopo tante ricerche e studi sapevo di aver trovato il mio metodo, le mie tecniche da applicare a quello che al momento era solo un sogno che volevo realizzare.

La mia “Pittura Creativa” volevo che fosse fatta di tutto, dall’invisibile, cioè l’essenziale, al visibile e tangibile. Volevo fiori fluttuanti fatti di carta e cartone, pittura e collage, ballerine sopra uno scenario con tutù vaporosi e sporgenti, composizione floreali in 3D su tela e non solo, girasoli, ninfee, iris ecc. Non volevo puntare tutto solo sulla tela, per me l’Arte è ovunque.

Art Party de Il Mondo di Naty

Art School Don Lorenzo Milani

Volevo andare oltre le tecniche tradizionali, volevo fare Arte attraverso l’emozione ed il divertimento. E che magari un giorno non molto lontano dal mio umile laboratorio nascesse un artista che si esprimesse col cuore prima ancora che con la tecnica. Il mio artista del futuro, sognatore e padrone della sua vita.

A Napoli esisteva l’intrattenimento tradizionale nelle feste, in pochi cercavano di creare qualcosa di diverso per i bambini; ed io facevo parte di quel piccolo gruppo di folli e sognatori che vogliono un mondo diverso. Le mie “Art Party” chiuse ancora nel cassetto erano sole, fragili e molto spaventate. Molti mi dicevano che era una “pazzia”, che i bimbi potevano annoiarsi. Ma una delle cose più belle della vita è credere in se stessi e nei propri sogni senza permettere a nessuno di dire che non puoi o che è già stato fatto tutto.

Il mio cuore insisteva: cosa può esserci di più divertente di fondere l’Arte e l’intrattenimento per bambini?

Perché non creare una festa artistica? Un incontro d’Arte come facevano i grandi pittori di una volta? Si creavano movimenti come l’impressionismo, espressionismo e via dicendo all’interno di stanze e salotti che pullulavano di sogni e visioni futuristiche.

Se artisti come Picasso e Klee volevano dipingere come bambini perché io non posso realizzare una festa con bambini che dipingono come artisti?

CertoArt Party de Il Mondo di Naty che posso. Il 26 ottobre 2015 organizzai la mia primissima “Art Party” ispirata all’Arte folkloristica messicana ed alla Catrina. E’ stata più bella di come l’avevo immaginata. In quella festa e con il mio Samsung S5 scattai le prime fotografie che ho voluto assolutamente per i miei primi flyers pubblicitari. Sostituì i miei amati cavalletti in cartone (ancora ne conservo alcuni come ricordo) con quelli in legno ed il foglio di carta con una tela vera.

Ho capito che il momento che aspettavo da tempo era arrivato e dovevo lanciarmi. Avevo bisogno di attrezzature, materiali e di un capitale da investire… che non avevo. Mi ricordai del così tanto sottovalutato porcellino salvadanaio argentato che mi guardava dall’alto della mia libreria; fu lui che mi assecondò ed incoraggiò in questa splendida follia.

E da allora ho percorso tutta la Campania portando colori e sogni nelle feste dei bambini, scuole, musei, librerie, ludoteche e piazze con il mio bizzarro italiano con accento spagnolo.

Mi sono emozionata nel ripercorrere la strada fatta fin qui per scrivere questo articolo.

La gioia di aver creato la mia “Pittura Creativa” e le “Art Party” mi riempie il cuore.

Ne ho vissute tante di allegrie e felicità, nel combattere con coraggio i luoghi comuni e le perplessità. Ne ho affrontate tante di tristezze e delusioni quando qualcuno dopo collaborazioni ha plagiato il mio progetto facendolo passare per proprio.

Ma mi resta nel cuore la consapevolezza che sempre alla fine in qualsiasi circostanza vince l’originalità e la qualità di chi un progetto l’ha ideato e per realizzarlo ha sofferto e lottato.

Io continuo il mio percorso e vi assicuro che vivrò sempre con gioia e creatività. Cercando di dare il meglio in ogni attività.

“Il Mondo di Naty” ha tante sorprese in serbo e quando i tempi saranno giusti le vedrete nascere una ad una.

Vi ringrazio di cuore per aver letto una parte importantissima della mia storia.

Ringrazio di cuore anche chi ha creduto e continua a credere in me.

Fare Arte e Cultura per bambini è una delle cose più belle che mi succedono ogni giorno.

Ci vediamo in giro.

PS. Ho centinaia di foto; eccone qualcuna:

 

Scrivi un commento

Autore dell'articolo: Naty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *