Slime Party!!! Tutto quello che c’è da sapere!!!

In questo articolo vi parlerò delle “Slime Party”, una delle nostre feste “best seller”.

Come ben sappiamo i bimbi adorano questi famosi slime o schifidol, se ne parla ovunque e ci sono migliaia di modi per realizzarli. Il web è pieno di tutorial di ogni tipo e quindi è diventata una vera e propria tendenza.

Per realizzarli servono ingredienti semplici da reperire e chiunque potrebbe farne a volontà… se non fosse che è più difficile di quel che si pensi! Ed ecco che ho deciso di creare un format ad hoc!

All’inizio pensavo fosse un’idea sciocca perchè, ahimè, uno slime sembra sciocco; ma poi realizzandone uno ho intravisto un bellissimo laboratorio per bambini.

  • Ci vuole pazienza, elemento fondamentale; sappiamo bene che i bambini vogliono tutto e subito. In questo laboratorio imparano benissimo il famoso detto dei nonni: “Chi va piano, va sano e va lontano!
  • Ci vuole occhio; è necessario saper osservare le quantità giuste, perchè basta poco per rovinare tutto;
  • Si può scegliere il colore in base ai propri gusti;
  • Si devono scegliere solo le cose che servono ed imparare a condividere e saper aspettare gli altri.
  • E’ importante farlo da soli. Questa è la parte che mi piace di più di ogni mio laboratorio. Ciascun bambino deve sapere che è in grado di realizzare imprese meravigliose… persino uno slime!

Questi sono alcuni degli elementi caratteristici della “Slime Party”.

Certo farei molto prima a preparare un grande slime e dividerlo con i bambini, ma chi mi conosce sa che non è nel mio stile. Qualche volta mi è stato detto da qualche collega che “mi piace complicarmi la vita”, che “tanto i bambini si divertono con tutto”; ma se da una cosa semplicissima e banale posso tirar fuori dei bei messaggi e degli spunti per insegnare ai bambini cose interessanti o importanti, perché non farlo?

Ad una delle ultime Slime Party è successo una cosa particolarissima: è andata più o meno così:

bimbo: me lo fai tu?

io: perchè?

bimbo: per favore!

io: no, no, veramente… perché te lo devo fare io?

bimbo: ho paura di non riuscirci, ci ho provato un milione di volte a casa…

io: ma se lo faccio io vuol dire che me lo porto a casa mia.

bimbo: ma è mio…

io: no, se lo fai tu è tuo. Dai, segui tutte le indicazioni con pazienza, osserva bene, ascolta e vedrai che ce la farai.

bimbo: ok, ma se non ci riesco me lo fai tu!

io: se non ci riesci ci riprovi! ma secondo me ce la farai.

Ed avevo ragione: ce l’ha fatta!

Non potete immaginare la felicità e la soddisfazione negli occhi di quel bambino quando ha visto che era stato in grado di realizzarlo da solo, non poteva proprio crederci.

Per me questo vuol dire dare ai bimbi spunti di vita, magari piccoli, ma importanti, ed attraverso il gioco questo tipo di strumenti si possono assolutamente dare, trasmettendo innanzitutto fiducia. Alla fine questo bimbo è venuto da me e mi ha detto:

– Naty, mi hai dato la pazienza

E con quella frase la mia giornata si è conclusa in maniera unica.

La durata totale di una “Slime Party” è di 2 ore.

Ciascun bambino impara a realizzare uno slime per portarlo a casa in un bellissimo “portaslime” decorato da lui; imparano alcuni segreti ed ottengono consigli per poterli realizzare da soli.

E’ una festa adatta a bimbi dai 7 anni in poi.

Se stavate facendo un pensierino di organizzare una “Slime Party”, vi ho detto tutto quello che c’è da sapere… si tratta di una festa innovativa, originale, interattiva, divertentissima e coloratissima.

Ci vediamo in giro!!!

 

 

Scrivi un commento

Autore dell'articolo: Naty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *